Che cos'è l'allergia agli acari della polvere?

L'allergia agli acari della polvere provoca sintomi simili a quelli del raffreddore da fieno, che però durano tutto l'anno. Il naso è chiuso e si dorme male, anche se la concentrazione pollinica nell'aria si riduce. L'allergia agli acari della polvere è tra le forme di allergia più diffuse al mondo. Praticamente non esistono luoghi privi dei fastidiosi acari. Qui trovi tutto ciò che devi sapere sull'allergia agli acari della polvere, sui sintomi e su come gestirli al meglio.

Dove si scatena maggiormente l'allergia agli acari della polvere?

Gli acari della polvere normalmente non sono una minaccia. Tuttavia, se soffri di allergia agli acari della polvere diventano un vero tormento. Queste minuscole creature vivono praticamente ovunque in casa e negli ambienti chiusi. Ne consegue che può essere molto difficile liberarsi dell'allergia agli acari della polvere.

La maggior parte degli acari della polvere si trova in camera da letto, soprattutto su materassi, cuscini e lenzuola. Possono però trovarsi ovunque in casa. Gli acari della polvere amano anche i mobili imbottiti, i tappeti, le tende e persino i peluche.

Che cos'è l'allergia agli acari della polvere?

Che cos'è l'allergia agli acari della polvere?

Che cos'è l'allergia agli acari della polvere?

L'allergia agli acari della polvere provoca sintomi simili a quelli del raffreddore da fieno, che però durano tutto l'anno.

What is hayfever?

Che cos'è l'allergia agli acari della polvere?

Il naso è chiuso e si dorme male, anche se la concentrazione pollinica nell'aria si riduce. L'allergia agli acari della polvere è tra le forme di allergia più diffuse al mondo. Praticamente non esistono luoghi privi dei fastidiosi acari. Qui trovi tutto ciò che devi sapere sull'allergia agli acari della polvere, sui sintomi e su come gestirli al meglio.

Dove si scatena maggiormente l'allergia agli acari della polvere?

Gli acari della polvere normalmente non sono una minaccia. Tuttavia, se soffri di allergia agli acari della polvere diventano un vero tormento. Queste minuscole creature vivono praticamente ovunque in casa e negli ambienti chiusi. Ne consegue che può essere molto difficile liberarsi dell'allergia agli acari della polvere.

La maggior parte degli acari della polvere si trova in camera da letto, soprattutto su materassi, cuscini e lenzuola. Possono però trovarsi ovunque in casa. Gli acari della polvere amano anche i mobili imbottiti, i tappeti, le tende e persino i peluche.

Allergia agli acari della polvere nei climi secchi

Gli acari della polvere non amano i luoghi secchi. Per sopravvivere hanno bisogno di umidità. Alle condizioni ideali, gli acari possono "prosperare" per tutto l'anno. In alcune zone climatiche, le estati secche impediscono l'insorgere dei sintomi dell'allergia.

Inoltre, in alta montagna, come per esempio nelle Alpi, la concentrazione di acari della polvere è minore perché in queste zone l'umidità negli ambienti chiusi è tendenzialmente più bassa (non perché gli acari soffrano di vertigini ;-)). Ovviamente, le zone di alta montagna ai Tropici fanno eccezione.

Sapevi che…?

  • Gli acari della polvere sono una delle più frequenti cause di allergia.
  • Gli acari della polvere sono stati messi in relazione con le malattie allergiche per la prima volta negli anni '60.
  • Un solo acaro della polvere nel corso della sua breve vita produce sostanze di scarto con un peso pari a duecento volte il suo.
  • Gli acari della polvere si trovano praticamente ovunque, eccetto che negli ambienti molto secchi. Li hanno trovati persino gli astronauti nelle stazioni spaziali.

Che cos'è l'allergia agli acari della polvere?

L'allergia agli acari della polvere non è una reazione agli acari in sé, ma alle sostanze di scarto che questi producono e ai frammenti di pelle morta. Un solo acaro nel corso della sua breve vita produce escrementi con un peso pari a duecento volte il suo. Queste sostanze possono accumularsi sul letto e, soprattutto di notte, provocare problemi alle persone allergiche, ad esempio disturbandone il sonno.

Le particelle di scarto sono piccolissime, misurano circa 0,2 mm, pertanto hanno le stesse dimensioni di un granulo pollinico. Sono quindi facili da inalare e ogni movimento che compi in casa le fa vorticare nell'ambiente. Quando sposti la testa sul cuscino, rifai il letto, cammini per la camera o stringi il tuo orsacchiotto, metti in movimento un numero infinito di allergeni. E queste particelle impiegano circa 20-30 minuti prima di depositarsi nuovamente su una superficie.

Quali sono i sintomi dell'allergia agli acari della polvere?

Tra i sintomi tipici dell'allergia agli acari della polvere troviamo:

  • Naso chiuso
  • Naso che cola
  • Starnuti
  • Naso che prude
  • Sindrome rinobronchiale (sensazione di muco che scende in gola)
  • Occhi che prudono, rossi o che lacrimano
  • Tosse
  • Sensazione di oppressione toracica o fischio durante la respirazione
  • Infiammazione (dolorosa) delle cavità nasali
  • Eruzione cutanea, eczema

L'allergia agli acari della polvere può provocare problemi alla pelle, come eczemi (neurodermite) o eruzioni cutanee. Entrambi sono provocati dal fatto che l'organismo reagisce alle minuscole particelle di scarto, fortunatamente questi animaletti non mordono!

Une jeune femme tient dans ses bras un petit chien qui pourrait être à l’origine de ses symptômes d’allergie

Test sulle allergie

Rispondi a poche semplici domande per scoprire qual è la probabilità che tu soffra di un'allergia respiratoria.

Une jeune femme tient dans ses bras un petit chien qui pourrait être à l’origine de ses symptômes d’allergie

Test sulle allergie

Rispondi a poche semplici domande per scoprire qual è la probabilità che tu soffra di un'allergia respiratoria.

Allergia agli acari della polvere scatenata dagli alimenti

Raramente può accadere che chi soffre di allergia agli acari della polvere subisca reazioni crociate quando mangia determinati alimenti quali gamberetti, granchi e astice, ma anche cozze od ostriche. Questi alimenti, infatti, contengono proteine simili a quelle degli acari della polvere.

I sintomi possono comparire anche quando si consumano alimenti contaminati da acari della polvere. In generale è una buona idea conservare farine e cereali in contenitori ermetici, dove gli acari non trovano un ambiente favorevole.

Potresti anche percepire una leggera reazione a livello della bocca, sviluppare i sintomi dell'asma o avere addirittura uno shock anafilattico potenzialmente letale.

Se scopri di avere sintomi dell'allergia quando consumi alimenti, dovresti parlarne con il tuo medico perché potrebbe trattarsi di un'allergia alimentare.

Une jeune femme envisage un test d’allergie

Scopri tutto sui test allergologici

Potresti anche percepire una leggera reazione a livello della bocca, sviluppare i sintomi dell'asma o avere addirittura uno shock anafilattico potenzialmente letale.

Se scopri di avere sintomi dell'allergia quando consumi alimenti, dovresti parlarne con il tuo medico perché potrebbe trattarsi di un'allergia alimentare.

Un'allergia agli acari della polvere non trattata potrebbe provocare problemi di salute a lungo termine

Il tuo sistema immunitario classifica le particelle di scarto degli acari come pericolosi intrusi e attiva il suo meccanismo di difesa. Il tessuto all'interno del naso si infiamma e provoca i sintomi della rinite allergica, come naso chiuso o che cola e starnuti. Da qui si scatena un effetto domino.

  • La rinite allergica può compromettere il sonno, rendendoti già stanco quando ti alzi la mattina.
  • In questo caso potresti avere difficoltà di concentrazione al lavoro o a scuola.
  • Alcune persone manifestano persino forme depressive o attacchi d'ansia.
Une jeune femme envisage un test d’allergie

Scopri tutto sui
test allergologici

Scopri tutto sui
test allergologici

Un'allergia agli acari della polvere non trattata potrebbe provocare problemi di salute a lungo termine

Il tuo sistema immunitario classifica le particelle di scarto degli acari come pericolosi intrusi e attiva il suo meccanismo di difesa. Il tessuto all'interno del naso si infiamma e provoca i sintomi della rinite allergica, come naso chiuso o che cola e starnuti. Da qui si scatena un effetto domino.

  • La rinite allergica può compromettere il sonno, rendendoti già stanco quando ti alzi la mattina.
  • In questo caso potresti avere difficoltà di concentrazione al lavoro o a scuola.
  • Alcune persone manifestano persino forme depressive o attacchi d'ansia.

Quando l'allergia agli acari della polvere si manifesta con un eczema, si presentano reazioni cutanee pruriginose e fastidiose. Anche queste possono disturbare il sonno.

L'allergia agli acari della polvere non è un problema da sottovalutare. Come vedi, può avere spiacevoli conseguenze sulla tua vita.

Quando l'allergia agli acari della polvere si manifesta con un eczema, si presentano reazioni cutanee pruriginose e fastidiose. Anche queste possono disturbare il sonno.

L'allergia agli acari della polvere non è un problema da sottovalutare. Come vedi, può avere spiacevoli conseguenze sulla tua vita.

Diagnosi dell'allergia agli acari della polvere

Per scoprire se veramente soffri di allergia agli acari della polvere, puoi contattare il tuo medico.

Descrivigli i tuoi sintomi: quanto sono gravi? Da quanto persistono? Parla con il tuo medico della tua storia clinica. Il tuo medico può consigliarti di fare ulteriori esami, ad esempio un prick test o un esame del sangue, e di rivolgerti a uno specialista che possa aiutarti con la diagnosi.

Come gestire correttamente i sintomi dell'allergia agli acari della polvere

Dopo una diagnosi di allergia agli acari della polvere, il passo successivo è capire come gestire al meglio i sintomi dell'allergia evitando il più possibile il contatto con le particelle di scarto degli acari della polvere.

Una rinite allergica solitamente si tratta con antistaminici o spray nasali al cortisone. Entrambi hanno l'effetto di lenire l'irritazione e l'infiammazione del naso.

Ci sono anche prodotti alternativi che puoi provare per controllare i sintomi dell'allergia agli acari della polvere. Uno spray nasale alla cellulosa crea nel naso uno strato di gel che ti protegge dagli allergeni contenuti negli acari della polvere. Anche una doccia nasale ti può aiutare a tenere il naso libero e a eliminare gli allergeni.

Se soffri di eczema, esistono prodotti per la cura della pelle in grado di idratarla e lenire l'irritazione. Nel frattempo, gli antistaminici e le creme al cortisone possono aiutare a lenire irritazioni e infiammazioni.

Nell'assunzione di medicamenti per lenire i sintomi dell'allergia agli acari della polvere attieniti alle indicazioni del tuo medico o del farmacista e alle informazioni sul foglietto illustrativo.

Chaque plante d’herbe à poux produit jusqu’à un milliard de grains de pollen pendant la saison. Les minuscules particules peuvent parcourir de grandes distances grâce au vent. L’herbe à poux est une machine à allergies.

L'allergia agli acari della polvere è estremamente fastidiosa. Esistono alcuni pratici accorgimenti che possono aiutarti a convivere con questa allergia e a preservare la tua salute a lungo termine. Non lasciare che sia il nemico a prendere il sopravvento!

Consigli per ridurre gli allergeni degli acari della polvere in casa

Oltre ad assumere medicamenti per alleviare i sintomi, chi soffre di un'allergia agli acari della polvere dovrebbe anche evitare il contatto con gli acari della polvere e i loro prodotti di scarto.

Queste minuscole creature vivono praticamente ovunque, ma prediligono letti, tappeti, mobili imbottiti e peluche. La camera da letto è il quartier generale degli acari della polvere perché essi proliferano negli ambienti caldi e umidi. Per questo motivo amano la camera da letto, infatti le lenzuola intrappolano il sudore e l'umidità del respiro.

Per liberarti degli acari della polvere dovresti fare alcune modifiche in casa, ad esempio sostituendo la moquette con un pavimento in legno. Ci sono alcuni accorgimenti utili che puoi inserire nella tua routine domestica.

L'allergia agli acari della polvere è estremamente fastidiosa. Esistono alcuni pratici accorgimenti che possono aiutarti a convivere con questa allergia e a preservare la tua salute a lungo termine. Non lasciare che sia il nemico a prendere il sopravvento!

Consigli per ridurre gli allergeni degli acari della polvere in casa

Oltre ad assumere medicamenti per alleviare i sintomi, chi soffre di un'allergia agli acari della polvere dovrebbe anche evitare il contatto con gli acari della polvere e i loro prodotti di scarto.

Queste minuscole creature vivono praticamente ovunque, ma prediligono letti, tappeti, mobili imbottiti e peluche. La camera da letto è il quartier generale degli acari della polvere perché essi proliferano negli ambienti caldi e umidi. Per questo motivo amano la camera da letto, infatti le lenzuola intrappolano il sudore e l'umidità del respiro.

Per liberarti degli acari della polvere dovresti fare alcune modifiche in casa, ad esempio sostituendo la moquette con un pavimento in legno. Ci sono alcuni accorgimenti utili che puoi inserire nella tua routine domestica.

Consiglio n. 1 contro l'allergia agli acari della polvere: fai essiccare gli acari

Consiglio n. 1 contro l'allergia agli acari della polvere: fai essiccare gli acari

Gli acari della polvere non bevono acqua. Però assorbono l'acqua presente negli ambienti umidi attraverso le ghiandole poste sulle zampe anteriori. Amano i luoghi caldi e umidi. Per questo se soffri di allergia agli acari della polvere è importante tenere bassi i valori dell'umidità in casa.

Il deumidificatore aiuta a mantenere l'umidità relativa dell'aria a un livello costante compreso tra il 35 e il 50%, creando condizioni sfavorevoli alla proliferazione degli acari della polvere. L'ideale sarebbe avere un deumidificatore in ogni stanza. Se puoi acquistarne soltanto uno, usalo in camera da letto, dove ne trarresti il vantaggio maggiore.

Anche l'igrometro è uno strumento utile per chi soffre di allergia agli acari della polvere. Esso misura l'umidità dell'aria all'interno dell'abitazione, in modo da tenerne sotto controllo i valori.

Gli acari della polvere non bevono acqua. Però assorbono l'acqua presente negli ambienti umidi attraverso le ghiandole poste sulle zampe anteriori. Amano i luoghi caldi e umidi. Per questo se soffri di allergia agli acari della polvere è importante tenere bassi i valori dell'umidità in casa.

Il deumidificatore aiuta a mantenere l'umidità relativa dell'aria a un livello costante compreso tra il 35 e il 50%, creando condizioni sfavorevoli alla proliferazione degli acari della polvere. L'ideale sarebbe avere un deumidificatore in ogni stanza. Se puoi acquistarne soltanto uno, usalo in camera da letto, dove ne trarresti il vantaggio maggiore.

Anche l'igrometro è uno strumento utile per chi soffre di allergia agli acari della polvere. Esso misura l'umidità dell'aria all'interno dell'abitazione, in modo da tenerne sotto controllo i valori.

Consiglio n. 2 contro l'allergia agli acari della polvere: rendi il tuo letto antiacaro

Gli acari della polvere amano particolarmente annidarsi nei letti, tra le fibre di materassi, cuscini, lenzuola e coperte. Si nutrono di piccoli frammenti di pelle morta. Questo è uno dei motivi per cui amano i letti: tu perdi una grande quantità di frammenti di pelle morta quando rimani a lungo nello stesso luogo.

Una buona idea può essere quella di usare lenzuola antiacaro, realizzate con fibre tessute molto strette. Esse evitano che gli acari e le loro particelle di scarto si annidino in lenzuola, coperte e materassi. Così non li respiri durante il sonno.

Se soffri di allergia agli acari della polvere, dovresti lavare la biancheria da letto a 60 °C per ucciderli. Tuttavia, la maggior parte degli acari della polvere viene eliminata anche alle basse temperature. I peluche che non puoi lavare a 60 °C puoi metterli una volta al mese in congelatore per 48 ore, quindi lavarli alla temperatura raccomandata.

Un jeune couple s’enlace

L'iposensibilizzazione
fa al caso mio?

L'iposensibilizzazione
fa al caso mio?

Consiglio n. 2 contro l'allergia agli acari della polvere: rendi il tuo letto antiacaro

Gli acari della polvere amano particolarmente annidarsi nei letti, tra le fibre di materassi, cuscini, lenzuola e coperte. Si nutrono di piccoli frammenti di pelle morta. Questo è uno dei motivi per cui amano i letti: tu perdi una grande quantità di frammenti di pelle morta quando rimani a lungo nello stesso luogo.

Un jeune couple s’enlace

L'iposensibilizzazione
fa al caso mio?

Una buona idea può essere quella di usare lenzuola antiacaro, realizzate con fibre tessute molto strette. Esse evitano che gli acari e le loro particelle di scarto si annidino in lenzuola, coperte e materassi. Così non li respiri durante il sonno.

Se soffri di allergia agli acari della polvere, dovresti lavare la biancheria da letto a 60 °C per ucciderli. Tuttavia, la maggior parte degli acari della polvere viene eliminata anche alle basse temperature. I peluche che non puoi lavare a 60 °C puoi metterli una volta al mese in congelatore per 48 ore, quindi lavarli alla temperatura raccomandata.

Consiglio n. 3 contro l'allergia agli acari della polvere: pulisci la casa come se fossi un ninja

I lavori domestici sono noiosissimi, ma incredibilmente importanti per ridurre il più possibile la presenza di acari della polvere.

Durante la pulizia, però, fai attenzione a non sollevare inutilmente la polvere, altrimenti finisci per respirare proprio gli allergeni che vorresti evitare. Utilizza un panno umido invece dello spolverino e sciacqualo regolarmente.

Se soffri di allergia agli acari della polvere, devi passare l'aspirapolvere su tutte le superfici dei mobili imbottiti. Inoltre vale la pena investire in un aspirapolvere dotato di filtro per le particelle in sospensione. Un normale aspirapolvere lascia il pavimento pulito, ma aspira solo una minima parte degli acari della polvere e in alcuni casi potrebbe persino rilasciare nuovamente le particelle nell'aria. Un aspirapolvere con filtro speciale, invece, elimina gran parte delle particelle più piccole.

Un piano per raggiungere l'obiettivo

L'allergia agli acari della polvere è estremamente fastidiosa. Esistono però alcuni accorgimenti che puoi adottare per convivere con la tua allergia. E, nel lungo periodo, avere benefici anche per la tua salute. Parlane prima con il tuo medico per ottenere una diagnosi. In questo modo potrai ottenere informazioni sulle diverse possibilità di trattamento dell'allergia agli acari della polvere. Segui i semplici consigli proposti sopra per tenere bassi i livelli di acari della polvere e allergeni in casa. Non lasciare che sia il nemico a prendere il sopravvento!

Trouver un spécialiste

Ricerca di uno specialista

Hai bisogno di aiuto per cercare uno specialista?

Trouver un spécialiste

Ricerca di uno specialista

Hai bisogno di aiuto per cercare uno specialista?

Raccontaci la tua storia

Grazie per aver letto questo articolo fino alla fine. Siamo interessati a conoscere le tue esperienze. Hai già sofferto dei sintomi dell'allergia agli acari della polvere? Se è così, hai provato alcuni dei consigli proposti in questo articolo? Oppure hai tu qualche consiglio da darci? Visita la nostra pagina Facebook o inviaci un'e-mail e condividi le tue esperienze con noi.