Prick test allergologico

Prick test allergologico

Naso che cola, starnuti a raffica o persino occhi infiammati. Ti suonano familiari? Hai la pelle irritata? Non riesci a mangiare certi alimenti senza problemi? Tutto questo indica un'allergia. Ti piacerebbe conoscere la causa di questi disturbi? In tal caso dovresti valutare di sottoporti a un prick test in tempi brevi.

Vediamo come funziona un prick test allergologico e cosa può significare per te il risultato di questo test.

Che cos'è un prick test allergologico?

I prick test sono tra i metodi più utilizzati per determinare se una persona soffre di allergia.

Anche in caso di disturbi agli occhi, al naso, ai polmoni o all'intestino, un prick test può fornirti maggiore chiarezza sulle tue reazioni allergiche. I risultati di un prick test aiutano il tuo medico a formulare una diagnosi e quindi stabilire un piano di trattamento.

Skin prick tests

Naso che cola, starnuti a raffica o persino occhi infiammati. Ti suonano familiari? Hai la pelle irritata? Non riesci a mangiare certi alimenti senza problemi? Tutto questo indica un'allergia. Ti piacerebbe conoscere la causa di questi disturbi? In tal caso dovresti valutare di sottoporti a un prick test in tempi brevi.

Vediamo come funziona un prick test allergologico e cosa può significare per te il risultato di questo test.

Che cos'è un prick test allergologico?

I prick test sono tra i metodi più utilizzati per determinare se una persona soffre di allergia.

Anche in caso di disturbi agli occhi, al naso, ai polmoni o all'intestino, un prick test può fornirti maggiore chiarezza sulle tue reazioni allergiche. I risultati di un prick test aiutano il tuo medico a formulare una diagnosi e quindi stabilire un piano di trattamento.

Skin prick tests

Prick test allergologico

Naso che cola, starnuti a raffica o persino occhi infiammati. Ti suonano familiari? Hai la pelle irritata? Non riesci a mangiare certi alimenti senza problemi? Tutto questo indica un'allergia. Ti piacerebbe conoscere la causa di questi disturbi? In tal caso dovresti valutare di sottoporti a un prick test in tempi brevi.

Skin prick tests

Vediamo come funziona un prick test allergologico e cosa può significare per te il risultato di questo test.

Che cos'è un prick test allergologico?

I prick test sono tra i metodi più utilizzati per determinare se una persona soffre di allergia.

Anche in caso di disturbi agli occhi, al naso, ai polmoni o all'intestino, un prick test può fornirti maggiore chiarezza sulle tue reazioni allergiche. I risultati di un prick test aiutano il tuo medico a formulare una diagnosi e quindi stabilire un piano di trattamento.

Quando dovresti prendere in considerazione un prick test?

Se hai sintomi allergici lievi e la causa è evidente, il tuo medico può esaminare con te le varie opzioni di trattamento senza eseguire alcun test.

Se l'allergia ti provoca disturbi più intensi o se non è chiaro qual è la causa dei tuoi sintomi, il medico probabilmente ti suggerirà di fare un prick test. Di solito, il prick test viene eseguito da un medico specialista, che ne interpreta poi i risultati tenendo conto della tua anamnesi e dei tuoi sintomi.

Quando dovresti prendere in considerazione un prick test?

Se hai sintomi allergici lievi e la causa è evidente, il tuo medico può esaminare con te le varie opzioni di trattamento senza eseguire alcun test.

Se l'allergia ti provoca disturbi più intensi o se non è chiaro qual è la causa dei tuoi sintomi, il medico probabilmente ti suggerirà di fare un prick test. Di solito, il prick test viene eseguito da un medico specialista, che ne interpreta poi i risultati tenendo conto della tua anamnesi e dei tuoi sintomi.

Wann solltest du einen Pricktest in Erwägung ziehen?

Wenn du leichte Allergiesymptome hast und die Ursache offensichtlich ist, kann deine Ärztin oder dein Arzt ohne Test die verschiedenen Behandlungsmöglichkeiten mit dir besprechen.

Wenn dir deine Allergie stärkere Beschwerden bereitet oder wenn nicht klar ist, was deine Symptome verursacht, wird die Ärztin oder der Arzt wahrscheinlich einen Pricktest vorschlagen. Der Pricktest wird in der Regel von einer Fachärztin oder einem Facharzt vorgenommen. Die Ergebnisse des Allergie-Pricktests werden im Anschluss unter Berücksichtigung deiner Krankengeschichte und deiner Symptome gedeutet.

Il prick test spiegato in semplici passi

1° passo

Si traccia una griglia sulla pelle.

2° passo

Si applica sulla pelle una goccia di ogni allergene da testare.

3° passo

Si scalfisce delicatamente la pelle in corrispondenza di ogni goccia.

4° passo

Dopo 15-20 minuti, è possibile analizzare le eventuali reazioni cutanee.

Il prick test spiegato passo dopo passo

Il prick test viene solitamente eseguito da un medico specialista. Per aiutarti a capire cosa aspettarti qualora tu debba sottoporti a un prick test, qui di seguito illustriamo la procedura in dettaglio.

1° passo: Si traccia una griglia sulla pelle

Innanzitutto la tua pelle viene preparata per il test. Di norma, il prick test si esegue sull'avambraccio. In alternativa è possibile eseguire il test anche sulla schiena, una procedura a volte meglio accettata dai bambini. Il medico traccia poi una griglia sulla tua pelle, in modo da creare un'area cutanea separata per ogni allergene da testare.

2° passo: Si applica sulla pelle una goccia di ogni allergene da testare

Quindi vengono testati diversi allergeni, applicando sulla pelle una goccia di ogni allergene da testare.

Per garantire la validità dei risultati del prick test, si applicano sulla pelle altre due gocce di liquidi di controllo, chiamati controllo positivo e controllo negativo.

Per il controllo positivo, si applica una goccia di istamina su un lato dell'area di controllo della griglia. L'istamina è una delle sostanze che il tuo organismo produce quando hai una reazione allergica. Questo è il motivo per cui, dopo il test, vedrai un punto rosso sulla pelle. Sull'altro lato della griglia viene applicata una goccia di soluzione salina per il controllo negativo, che non contiene allergeni o istamina e quindi non provoca alcuna reazione.

Il prick test spiegato in semplici passi

1° passo

Si traccia una griglia sulla pelle.

2° passo

Si applica sulla pelle una goccia di ogni allergene da testare.

3° passo

Si scalfisce delicatamente la pelle in corrispondenza di ogni goccia.

4° passo

Dopo 15-20 minuti, è possibile analizzare le eventuali reazioni cutanee.

Il prick test spiegato passo dopo passo

Il prick test viene solitamente eseguito da un medico specialista. Per aiutarti a capire cosa aspettarti qualora tu debba sottoporti a un prick test, qui di seguito illustriamo la procedura in dettaglio.

1° passo: Si traccia una griglia sulla pelle

Innanzitutto la tua pelle viene preparata per il test. Di norma, il prick test si esegue sull'avambraccio. In alternativa è possibile eseguire il test anche sulla schiena, una procedura a volte meglio accettata dai bambini. Il medico traccia poi una griglia sulla tua pelle, in modo da creare un'area cutanea separata per ogni allergene da testare.

2° passo: Si applica sulla pelle una goccia di ogni allergene da testare

Quindi vengono testati diversi allergeni, applicando sulla pelle una goccia di ogni allergene da testare.

Per garantire la validità dei risultati del prick test, si applicano sulla pelle altre due gocce di liquidi di controllo, chiamati controllo positivo e controllo negativo.

Per il controllo positivo, si applica una goccia di istamina su un lato dell'area di controllo della griglia. L'istamina è una delle sostanze che il tuo organismo produce quando hai una reazione allergica. Questo è il motivo per cui, dopo il test, vedrai un punto rosso sulla pelle. Sull'altro lato della griglia viene applicata una goccia di soluzione salina per il controllo negativo, che non contiene allergeni o istamina e quindi non provoca alcuna reazione.

Si eseguono i prick test quando si sospetta un'allergia. Un prick test può aiutare a individuare i possibili fattori scatenanti.

3° passo: Si scalfisce delicatamente la pelle in corrispondenza di ogni goccia

A questo punto, con una lancetta si punge leggermente la pelle a livello superficiale attraverso ogni singola goccia, in modo da fare penetrare l'allergene nella pelle.

4° passo: Dopo 15-20 minuti è possibile analizzare le eventuali reazioni cutanee

La parte del test in cui si scalfisce la pelle e si applica il liquido dura circa 10 minuti. Successivamente è necessario attendere altri 15-20 minuti per potere analizzare i risultati. Per verificare la validità dei risultati, si osserva l'area di controllo, esaminando ogni area della pelle sottoposta al test per individuare eventuali eruzioni cutanee.

Come si interpretano i risultati di un prick test?

In caso di reazione, compare un piccolo sollevamento della pelle rosso e pruriginoso, simile alla puntura di una zanzara, chiamato pomfo. Ogni pomfo sulla pelle viene misurato nel punto di maggior diametro. Se le dimensioni del pomfo sono pari o superiori a 3 millimetri, il risultato del test è solitamente positivo. Se le dimensioni del pomfo sono inferiori a 3 millimetri o in assenza di pomfi, il risultato del test è negativo.

È comunque possibile che non si manifesti nessuna reazione allergica in caso di contatto con gli allergeni, anche se il risultato del tuo prick test è stato positivo. Questo succede nel 15 percento delle persone con esito positivo del test. Puoi essere sensibilizzato a un certo allergene ma non manifestare nessuna reazione allergica. Sensibilizzato significa che il tuo sistema immunitario ha classificato una sostanza come potenzialmente pericolosa, ma il tuo organismo non scatena alcun sintomo di allergia. Ciò significa che non hai una reazione allergica. I risultati del prick test devono quindi essere sempre considerati tenendo conto dell'intera anamnesi.

Sensitization or allergy

Sensibilizzato o allergico?
Qual è la differenza?

Allergia o no? Quanto sono precisi i risultati del prick test?

Nel complesso, i prick test sono estremamente precisi nella diagnosi delle allergie. Alcuni medicamenti, come ad es. gli antistaminici, possono tuttavia pregiudicarne la precisione. Chiedi al tuo medico quali medicamenti devi interrompere prima di eseguire il prick test.

Il prick test spiegato passo dopo passo

Il prick test viene solitamente eseguito da un medico specialista. Per aiutarti a capire cosa aspettarti qualora tu debba sottoporti a un prick test, qui di seguito illustriamo la procedura in dettaglio.

1° passo: Si traccia una griglia sulla pelle

Innanzitutto la tua pelle viene preparata per il test. Di norma, il prick test si esegue sull'avambraccio. In alternativa è possibile eseguire il test anche sulla schiena, una procedura a volte meglio accettata dai bambini. Il medico traccia poi una griglia sulla tua pelle, in modo da creare un'area cutanea separata per ogni allergene da testare.

2° passo: Si applica sulla pelle una goccia di ogni allergene da testare

Quindi vengono testati diversi allergeni, applicando sulla pelle una goccia di ogni allergene da testare.

Per garantire la validità dei risultati del prick test, si applicano sulla pelle altre due gocce di liquidi di controllo, chiamati controllo positivo e controllo negativo.

Per il controllo positivo, si applica una goccia di istamina su un lato dell'area di controllo della griglia. L'istamina è una delle sostanze che il tuo organismo produce quando hai una reazione allergica. Questo è il motivo per cui, dopo il test, vedrai un punto rosso sulla pelle. Sull'altro lato della griglia viene applicata una goccia di soluzione salina per il controllo negativo, che non contiene allergeni o istamina e quindi non provoca alcuna reazione.

Si eseguono i prick test quando si sospetta un'allergia. Un prick test può aiutare a individuare i possibili fattori scatenanti.

3° passo: Si scalfisce delicatamente la pelle in corrispondenza di ogni goccia

A questo punto, con una lancetta si punge leggermente la pelle a livello superficiale attraverso ogni singola goccia, in modo da fare penetrare l'allergene nella pelle.

4° passo: Dopo 15-20 minuti è possibile analizzare le eventuali reazioni cutanee

La parte del test in cui si scalfisce la pelle e si applica il liquido dura circa 10 minuti. Successivamente è necessario attendere altri 15-20 minuti per potere analizzare i risultati. Per verificare la validità dei risultati, si osserva l'area di controllo, esaminando ogni area della pelle sottoposta al test per individuare eventuali eruzioni cutanee.

Come si interpretano i risultati di un prick test?

In caso di reazione, compare un piccolo sollevamento della pelle rosso e pruriginoso, simile alla puntura di una zanzara, chiamato pomfo. Ogni pomfo sulla pelle viene misurato nel punto di maggior diametro. Se le dimensioni del pomfo sono pari o superiori a 3 millimetri, il risultato del test è solitamente positivo. Se le dimensioni del pomfo sono inferiori a 3 millimetri o in assenza di pomfi, il risultato del test è negativo.

Sensitization or allergy?

Sensibilizzato o allergico?
Qual è la differenza?

È comunque possibile che non si manifesti nessuna reazione allergica in caso di contatto con gli allergeni, anche se il risultato del tuo prick test è stato positivo. Questo succede nel 15 percento delle persone con esito positivo del test. Puoi essere sensibilizzato a un certo allergene ma non manifestare nessuna reazione allergica. Sensibilizzato significa che il tuo sistema immunitario ha classificato una sostanza come potenzialmente pericolosa, ma il tuo organismo non scatena alcun sintomo di allergia. Ciò significa che non hai una reazione allergica. I risultati del prick test devono quindi essere sempre considerati tenendo conto dell'intera anamnesi.

Allergia o no? Quanto sono precisi i risultati del prick test?

Nel complesso, i prick test sono estremamente precisi nella diagnosi delle allergie. Alcuni medicamenti, come ad es. gli antistaminici, possono tuttavia pregiudicarne la precisione. Chiedi al tuo medico quali medicamenti devi interrompere prima di eseguire il prick test.

Reazioni a un prick test

Dopo il test potresti provare prurito o irritazione cutanea. Di solito le reazioni al test si risolvono entro alcune ore. Informa il tuo medico se i pomfi provocano eccessivo prurito o se la tua pelle è eccessivamente irritata. Dopo l'analisi dei risultati del test, il medico potrebbe prescriverti un rimedio per alleviare i sintomi, ad es. una pomata a base di cortisone.

Reazioni a un prick test

Dopo il test potresti provare prurito o irritazione cutanea. Di solito le reazioni al test si risolvono entro alcune ore. Informa il tuo medico se i pomfi provocano eccessivo prurito o se la tua pelle è eccessivamente irritata. Dopo l'analisi dei risultati del test, il medico potrebbe prescriverti un rimedio per alleviare i sintomi, ad es. una pomata a base di cortisone.

E dopo il prick test?

Adesso sei pronto ad affrontare i sintomi della tua allergia in modo del tutto mirato. L'approccio migliore è esaminare le possibili opzioni con un medico specialista e decidere qual è il trattamento più indicato per il tuo caso.

E dopo il prick test?

Adesso sei pronto ad affrontare i sintomi della tua allergia in modo del tutto mirato. L'approccio migliore è esaminare le possibili opzioni con un medico specialista e decidere qual è il trattamento più indicato per il tuo caso.

Facharztsuche

Stai cercando medici specialisti?

Hai deciso di consultare un medico? Ti aiutiamo a identificare un allergologo vicino a te.

Facharztsuche

Stai cercando medici specialisti?

Hai deciso di consultare un medico? Ti aiutiamo a identificare un allergologo vicino a te.

Condividi le tue esperienze con noi

Ti ringraziamo per aver letto questo articolo fino alla fine. Siamo interessati a conoscere le tue esperienze. Ti sei già sottoposto a un prick test? Il fatto di sapere qual è la causa della tua allergia ha cambiato qualcosa? Visita la nostra pagina Facebook o inviaci un'e-mail e condividi con noi la tua esperienza.