Soffrire di allergie multiple

Ci piacerebbe dire che si può essere allergici a una sola sostanza. Per sempre. Che il tuo organismo compie una scelta e quella rimane. O almeno che puoi avere soltanto un'allergia alla volta. Ma purtroppo non è così che funziona quando si ha un sistema immunitario iperattivo.

What is hayfever?

Soffrire di allergie multiple

Soffrire di allergie multiple

Ci piacerebbe dire che si può essere allergici a una sola sostanza. Per sempre. Che il tuo organismo compie una scelta e quella rimane. O almeno che puoi avere soltanto un'allergia alla volta. Ma purtroppo non è così che funziona quando si ha un sistema immunitario iperattivo.

Ti spiegheremo cosa succede quando i sintomi sembrano avere più di un fattore scatenante.

Apprenderai anche quali sono le opzioni di trattamento disponibili se soffri di allergie multiple.

Come si sviluppano le allergie multiple?

La sensibilizzazione è il primo passo verso l'allergia. Quando respiri i pollini di una pianta a te sconosciuta fino a quel momento, accarezzi un cane o assumi un alimento per la prima volta, il tuo organismo si pone in uno stato di massima allerta. Il tuo sistema immunitario stringe i pugni e si prepara alla battaglia senza che tu te ne accorga. 

Soffrire di allergie multiple

Soffrire di allergie multiple

Ti spiegheremo cosa succede quando i sintomi sembrano avere più di un fattore scatenante. Apprenderai anche quali sono le opzioni di trattamento disponibili se soffri di allergie multiple.

Come si sviluppano le allergie multiple?

La sensibilizzazione è il primo passo verso l'allergia. Quando respiri i pollini di una pianta a te sconosciuta fino a quel momento, accarezzi un cane o assumi un alimento per la prima volta, il tuo organismo si pone in uno stato di massima allerta. Il tuo sistema immunitario stringe i pugni e si prepara alla battaglia senza che tu te ne accorga. Comincia a produrre anticorpi (immunoglobuline E), specifici per ogni fattore scatenante l'allergia. La prossima volta che verrai a contatto con quel fattore scatenante, o allergene, potresti avere una reazione allergica.

Dopo ogni contatto con una "minaccia", il tuo sistema immunitario continua a evolversi. Non importa se la "minaccia" è reale o, come nel caso di un'allergia, innocua. Ciò significa che potresti sviluppare nuove allergie in qualsiasi momento.

Comincia a produrre anticorpi (immunoglobuline E), specifici per ogni fattore scatenante l'allergia. La prossima volta che verrai a contatto con quel fattore scatenante, o allergene, potresti avere una reazione allergica.

Dopo ogni contatto con una "minaccia", il tuo sistema immunitario continua a evolversi. Non importa se la "minaccia" è reale o, come nel caso di un'allergia, innocua. Ciò significa che potresti sviluppare nuove allergie in qualsiasi momento.

Soffri di allergie multiple? Possiamo assicurarti che non sei solo.
Più della metà delle persone con allergie respiratorie soffre di allergie multiple.

I soggetti allergici sono per la maggior parte "polisensibilizzati", cioè soffrono di allergie multiple: quindi non sei solo. Più della metà delle persone con allergie respiratorie soffre di allergie multiple.

Il termine medico è "polisensibilizzazione".

"Monosensibilizzato" significa invece che il tuo organismo reagisce a un solo allergene. "Poli" deriva dal greco antico e significa "molti", mentre "mono" significa "uno".

Tuttavia, una sensibilizzazione non sempre scatena i sintomi dell'allergia. Ma può farlo. E se hai sintomi allergici causati da più di un fattore scatenante, sei poliallergico. Un termine elegante per una condizione fastidiosa, non trovi?

Il valore soglia dei sintomi dell'allergia

L'allergia si manifesta in ognuno in modi diversi. Inoltre, la quantità di allergeni "necessari" per scatenare i sintomi varia da una persona all'altra. Potresti avere diverse allergie ma manifestare pochi sintomi o non manifestarne affatto fino a quando non incontri contemporaneamente tutti i fattori scatenanti.

La stagione dei pollini, ad es., potrebbe essere un punto di svolta se soffri di sintomi allergici lievi per tutto l'anno. Può darsi che il tuo sistema immunitario rilasci immunoglobuline E tutto l'anno senza che tu te ne accorga, il che potrebbe significare che stai reagendo al pelo degli animali, agli acari della polvere o alla muffa. Poi arriva la stagione dei pollini e le concentrazioni più elevate di allergeni sollecitano in modo eccessivo il tuo sistema immunitario. L'istamina è la sostanza chimica che l'organismo rilascia nella pelle, nei polmoni, nel naso, nella bocca e nell'intestino. Provoca starnuti e prurito.

Impieghi un attimo a capire che sei allergico al polline, ma non sai che anche altri fattori scatenanti a cui sei esposto tutto l'anno possono scatenare ugualmente sintomi.

Reazioni crociate: fattori scatenanti dell'allergia che si rafforzano a vicenda

È possibile che tu reagisca a un allergene che il tuo organismo non ha mai incontrato. Ciò accade perché una delle proteine è molto simile a uno dei fattori che scatenano la tua allergia.

In questo caso si parla di reazione crociata. Le reazioni crociate si possono verificare con piante diverse. Ad esempio, potresti essere allergico al polline di betulla e sviluppare anche un'allergia al faggio e alla quercia.

E se sei allergico a una varietà di graminacee, è possibile che il tuo organismo sia sensibile anche ad altre graminacee.

Per lo stesso motivo, chi soffre di allergie respiratorie può manifestare reazioni crociate anche assumendo determinati alimenti:

la proteina contenuta nell'alimento è molto simile a quella dell'allergene. In questo caso si parla di reazione crociata o di sindrome allergica orale.

Giovane donna con raffreddore da fieno

Che cos'è esattamente il
raffreddore da fieno?

Reazioni crociate: fattori scatenanti dell'allergia che si rafforzano a vicenda

È possibile che tu reagisca a un allergene che il tuo organismo non ha mai incontrato. Ciò accade perché una delle proteine è molto simile a uno dei fattori che scatenano la tua allergia.

 

Giovane donna con raffreddore da fieno

Che cos'è esattamente
il raffreddore da fieno?

Ad esempio, potresti essere allergico al polline di betulla e sviluppare anche un'allergia al faggio e alla quercia.

E se sei allergico a una varietà di graminacee, è possibile che il tuo organismo sia sensibile anche ad altre graminacee.

Per lo stesso motivo, chi soffre di allergie respiratorie può manifestare reazioni crociate anche assumendo determinati alimenti:

la proteina contenuta nell'alimento è molto simile a quella dell'allergene. In questo caso si parla di reazione crociata o di sindrome allergica orale.

Ad esempio, se sei allergico ai pollini di betulla, puoi manifestare una lieve reazione locale a bocca, gola, labbra o viso se mangi mele, albicocche, ciliegie, pesche, pere, prugne, kiwi, carote, sedano, prezzemolo, arachidi, soia, mandorle o nocciole.

Se dopo aver consumato determinati alimenti manifesti uno o più sintomi, devi parlarne con il tuo medico, perché potrebbe anche trattarsi di un'allergia alimentare.

Se soffro di allergie multiple, i miei sintomi allergici peggioreranno?

Il tuo sistema immunitario sta combattendo diverse battaglie contemporaneamente. Di conseguenza, potresti avvertire un peggioramento dei tuoi sintomi.

Anche le infiammazioni possono essere più intense. Tutto questo può avere un impatto anche su altri ambiti della tua vita. Una forte congestione nasale può compromettere il sonno e influire su come ti senti quando sei sveglio. Potresti trovare difficile concentrarti a scuola o al lavoro durante il giorno.

Allergia respiratoria?

Con il nostro test rapido, puoi scoprire quante probabilità hai di soffrire di una malattia respiratoria allergica.

Allergia respiratoria?

Con il nostro test rapido, puoi scoprire quante probabilità hai di soffrire di una malattia respiratoria allergica.

Ho bisogno di un armadio pieno di medicamenti contro le allergie?

Se non puoi evitare i fattori scatenanti della tua allergia, medicamenti quali antistaminici e cortisone possono fornire un aiuto momentaneo e alleviare i sintomi, sia che tu soffra di una sola allergia o di allergie multiple. Dopo tutto, si tratta della stessa risposta immunitaria.

Gli antistaminici bloccano l'azione dell'istamina e alleviano sintomi quali eruzione cutanea, starnuti, tosse, naso che cola e occhi che lacrimano o prudono. Il cortisone riproduce gli effetti di un ormone naturale presente nel tuo organismo e ha anche un'azione antinfiammatoria.

Entrambi i medicamenti contro le allergie sono disponibili in diverse forme, ad esempio compresse o spray, e dosaggi. Fatti consigliare dal tuo farmacista o dal tuo medico.

Posso sottopormi a iposensibilizzazione per le allergie multiple?

Come già detto, le allergie possono rafforzarsi a vicenda e i sintomi possono essere difficili da gestire. Antistaminici e cortisone potrebbero non essere più sufficienti. In questo caso potrebbe essere d'aiuto un trattamento di iposensibilizzazione.

L'iposensibilizzazione può rappresentare una vera e propria svolta nel trattamento delle tue allergie.

Attraverso somministrazioni ripetute di determinate quantità di un allergene, il tuo sistema immunitario impara a non reagire eccessivamente a quell'allergene.

Questi allergeni possono essere iniettati sotto la pelle oppure, se in compresse, posti sotto la lingua. Il trattamento insegna al tuo sistema immunitario a sviluppare una tolleranza all'allergene. In questo modo è possibile alleviare i sintomi dell'allergia e, nel migliore dei casi, eliminarli completamente. L'iposensibilizzazione è disponibile per fattori scatenanti quali ad es. alcuni tipi di polline, acari della polvere, peli di gatti e cani.

Il tuo medico deciderà assieme a te qual è il trattamento più indicato per il tuo caso e la tua vita quotidiana.

È possibile trattare le allergie multiple con l'iposensibilizzazione?

Esistono diverse possibilità per contrastare le allergie multiple con un'iposensibilizzazione. Alcuni piani terapeutici sono esattamente concepiti per trattare contemporaneamente più fattori scatenanti. Questo è un metodo.

L'altro metodo consiste nel selezionare gli allergeni più rilevanti e concentrare la terapia su tali sostanze. Si tratta di un approccio terapeutico efficace e ben documentato.

Le reazioni crociate tra diversi allergeni possono essere molto stressanti, perché potresti essere interessato da numerosi altri fattori scatenanti. L'iposensibilizzazione può tuttavia dare sollievo. Se si prende di mira l'allergene giusto, è possibile alleviare i sintomi causati da fattori scatenanti multipli.

Gli studi hanno infatti dimostrato che l'iposensibilizzazione con il polline di un tipo di graminacee è efficace nel trattamento di persone allergiche a più tipi di graminacee. Questo perché la struttura molecolare di questi pollini è simile.

Un jeune couple s’enlace

L'iposensibilizzazione fa
al caso mio?

Una giovane coppia si abbraccia

Un trattamento di
iposensibilizzazione
potrebbe essere indicato
per il tuo caso?

È possibile trattare le allergie multiple con l'iposensibilizzazione?

Esistono diverse possibilità per contrastare le allergie multiple con un'iposensibilizzazione. Alcuni piani terapeutici sono esattamente concepiti per trattare contemporaneamente più fattori scatenanti. Questo è un metodo.

L'altro metodo consiste nel selezionare gli allergeni più rilevanti e concentrare la terapia su tali sostanze. Si tratta di un approccio terapeutico efficace e ben documentato.

Una giovane coppia si abbraccia

L'iposensibilizzazione fa
al caso mio?

Le reazioni crociate tra diversi allergeni possono essere molto stressanti, perché potresti essere interessato da numerosi altri fattori scatenanti. L'iposensibilizzazione può tuttavia

dare sollievo. Se si prende di mira l'allergene giusto, è possibile alleviare i sintomi causati da fattori scatenanti multipli.

Gli studi hanno infatti dimostrato che l'iposensibilizzazione con il polline di un tipo di graminacee è efficace nel trattamento di persone allergiche a più tipi di graminacee. Questo perché la struttura molecolare di questi pollini è simile.

Di solito, si inizia l'iposensibilizzazione per l'allergia che provoca i sintomi più gravi. Tale procedura può avere un effetto positivo non soltanto sui sintomi specifici, ma anche sulle altre allergie. Gli scienziati hanno scoperto che l'iposensibilizzazione agli acari della polvere può aiutare chi è anche allergico ai pollini.

In questo modo potresti anche manifestare meno sintomi tutto l'anno, persino durante la stagione dei pollini, e ridurre la necessità di medicamenti contro l'allergia.

Non è un indovinello: fai il test allergologico

L'unico modo per scoprire cosa sta provocando l'eccessiva reazione del tuo sistema immunitario è fare un test allergologico. Il tuo medico potrà dirti quale trattamento è giusto per te e ti guiderà lungo l'intero percorso.

Un test allergologico può aiutare a scoprire allergie nascoste. In questo modo saprai quali sono i fattori scatenanti dell'allergia da evitare in futuro, per potere rimanere sotto la soglia dei sintomi allergici.

E se l'iposensibilizzazione è la soluzione giusta per te, il tuo medico potrà utilizzare i risultati per avere un quadro chiaro dei tuoi fattori scatenanti e creare un piano di trattamento adeguato.

Come trovare un medico

Come trovare un medico

Hai bisogno di aiuto per cercare un medico?

Come trovare un medico

Come trovare un medico

Hai bisogno di aiuto per cercare un medico?

Siamo a tua disposizione

Questo articolo ti è stato utile? Ci piacerebbe conoscere la tua opinione. Se desideri ricevere informazioni più approfondite o diverse su un determinato argomento, faccelo sapere. Visita la nostra pagina Facebook o inviaci un'e-mail e condividi con altri come sei riuscito a contrastare tutte le tue allergie multiple.